9 BENEFICI MEDICINALI DELL’USO DEL SEDANO

Il sedano è una verdura molto versatile, utilizzata per preparare stufati, zuppe e brodi, succhi e insalate. Ma è anche un alimento ipocalorico con molteplici benefici per la salute. Qui ti diciamo cosa può offrirti e come sfruttarlo.

Verdura Millenaria

Coltivato per secoli da egiziani, greci e romani, inizialmente il sedano non aveva alcun valore culinario ma piuttosto aromatico, fino a quando Ippocrate, un medico greco considerato il padre della medicina, lo lodò come un potente diuretico. Il profumo del sedano era associato al culto dei morti e alcune tombe greche ne erano coperte. Ci sono stati anche resti trovati nelle piramidi egiziane.

In Cucina

Questa verdura sfrutta tutto. Le foglie possono essere utilizzate in diversi piatti “alla padella”. A causa della sua consistenza croccante, tenera e fibrosa, gli steli sono un buon ingrediente per le insalate, aggiungendo crudo, mentre i semi possono essere usati come condimento, basta macinarli e mescolarli con sale per ottenere “sale di sedano”.

Proprietà Nutrizionali

Alla sua versatilità si aggiunge il suo ricco contenuto vitaminico, in particolare di B1, B2 e B16 e vari sali minerali. È un’opzione leggera perché è composta per il 95% di acqua ed è povera di calorie (un tronco di circa 20 centimetri fornisce 6 calorie e 0,1 grammi di grassi. Consumandolo, puoi anche godere di questi benefici:

1. Abbassa la Pressione Sanguigna

L’ipertensione si verifica quando la pressione esercitata dal sangue contro le pareti arteriose è troppo elevata. Diversi studi hanno scoperto che un modo per controllare questa condizione sarebbe attraverso il consumo regolare di sedano. Questo ortaggio ha un composto chiamato ftalide, che ha proprietà ipotensive, cioè aiuta a dilatare i vasi sanguigni e facilita il flusso sanguigno.

2. Ridurre il Colesterolo

Questo perché il sedano è ricco di fibre solubili, una sostanza che a contatto con l’acqua si trasforma in una sorta di gel che assorbe il colesterolo “cattivo” e altri composti lipidici e migliora la concentrazione di colesterolo “buono”. Secondo gli esperti, basterebbe mangiare due gambi al giorno per un paio di settimane per vedere i risultati.

3. Possibile Anticancro

Diversi studi hanno scoperto che questo ortaggio sarebbe in grado di ostacolare le funzioni di determinate sostanze, come i radicali liberi o gli ormoni, come le prostaglandine, che promuovono la crescita delle cellule tumorali. Si ritiene che ciò sia possibile grazie al suo ricco contenuto di cumarine, composti che stimolano la formazione dei globuli bianchi.

4. Digestivo

Può essere un ottimo alleato dell’apparato digerente perché stimola la produzione di saliva e succhi gastrici che facilitano la digestione, aumentando i movimenti naturali dell’intestino prevenendo gas e coliche.

5. Diuretico

Poiché stimola l’azione depurativa e diuretica, il sedano è utile per promuovere l’attività renale e combattere la ritenzione idrica. Secondo prove scientifiche, ciò sarebbe possibile grazie al suo ricco contenuto di oli essenziali, come apiol, limonene, selineno e asparagina.

6. Ti Aiuta a Perdere Peso

A causa del suo basso contenuto calorico e dell’elevato contenuto di acqua, è un alimento ideale per le persone che vogliono perdere o controllare il proprio peso. Il suo ricco contenuto di fibre, oltre ad accelerare la digestione, ti costringe a masticarlo molte volte, stimolando la sensazione di sazietà, rallenta il desiderio di mangiare tra i pasti e lo rende uno spuntino ideale.

7. Antinfiammatorio

L’artrite reumatoide, l’osteoartrosi, la gotta, l’asma e la bronchite sono malattie che condividono un punto comune: sono caratterizzate da causare un’infiammazione dolorosa in diverse parti del corpo. Il sedano sarebbe un alimento ideale per combattere queste condizioni poiché ha luteolina, un composto che avrebbe proprietà antinfiammatorie.

8. Per l’insonnia

La serotonina è una delle sostanze più popolari nel nostro corpo in quanto funziona come un neurotrasmettitore che aiuta a regolare le diverse funzioni. Vale a dire, umore, appetito, memoria, desiderio e sonno. In caso di insonnia, un bicchiere di succo di sedano potrebbe aiutarti, poiché è ricco di triptofano, un aminoacido che l’organismo utilizza per produrre serotonina.

9. Contro i Calcoli Renali

Il consumo regolare di semi di sedano, come condimento o in infusi, può prevenire la formazione di calcoli renali, aiutando nel contempo ad eliminare le tossine dal corpo. Inoltre, ha un’azione alcalinizzante e rimineralizzante che neutralizza l’eccesso di acidità nel sangue.